giovedì 12 maggio 2016

Ci sono porte...

Un vecchio pannello di legno, due cerniere, un chiavistello e una maniglia fanno una porta se pur sconnessa, vecchia e scolorita.


Ci sono porte che danno accesso ad una soffitta per gli adulti, ma per noi bimbi era entrare in un luogo magico, misterioso ed incantato, dove giocare, scoprire tesori, sognare e imparare a diventare grandi...

Ci sono porte che si aprono e ci sono porte che si chiudono. Sempre.

Ci sono porte dietro cui attendere.
Ci sono porte che prima o poi apriremo. Forse.




Zuggerimento poetico di Marco Zuin e Vasco Mirandola
Musiche di Piccola Bottega Baltazar
Poesia di Dunya Mikhail